LA STRUTTURA

Mission
Il paziente deve essere sempre al centro del sistema

A questo principio, il fondatore del Gruppo, Prof. Raffaele Garofalo, ha costantemente orientato la sua attività professionale ed imprenditoriale, ponendo particolare attenzione all'eccellenza delle organizzazioni sanitarie, sempre al passo con i tempi sia per quanto riguarda la ricerca e la conoscenza scientifica, sia sotto l'aspetto delle innovazioni tecnologiche.

Tutte le strutture del Gruppo, infatti, sono realizzate nel rispetto di questo principio al fine di garantire il più alto livello qualitativo delle prestazioni assistenziali erogate, perché, come diceva il Prof. Garofalo:


La salute è il bene più prezioso che l'uomo possa avere

La Casa di Cura Villa Berica ha sede a Vicenza ed è accreditata con il Sistema Sanitario Nazionale.

Villa Berica è un efficiente polo specialistico dove vengono erogate prestazioni sanitarie per la diagnosi e la cura di numerose patologie, sia in regime di degenza sia in regime ambulatoriale.

E’ una struttura moderna, che ha come obiettivo l’erogazione di cure efficaci e personalizzate, rendendo così sempre più breve e confortevole la degenza del paziente.

La clinica offre servizi sanitari nell’area medico-chirurgica e in quella ortopedica, avvalendosi di un laboratorio analisi qualificato e di un centro di diagnostica radiologica.

Villa Berica è un centro di riferimento per la diabetologia con particolare attenzione alla prevenzione e cura delle complicanze del diabete a carico degli arti inferiori (Piede Diabetico) per la quale si sono raggiunti eccellenti livelli di qualità delle cure.

 

Principi fondamentali

Nell’erogazione dei servizi, la Casa di Cura e i suoi Collaboratori si uniformano ai seguenti principi etico-professionali:

  • Eguaglianza: tutti possono accedere ai servizi della Casa di Cura con pari diritti. Nessuna distinzione viene compiuta per motivi etnici, linguistici, religiosi e politici.
  • Imparzialità: il comportamento del personale nei confronti degli Utenti deve essere ispirato a criteri di obiettività, giustizia, imparzialità e cortesia.
  • Continuità: la continuità del servizio ai degenti è assicurata per l’intero arco delle ventiquattr’ore e per tutti i giorni dell’anno. I servizi ambulatoriali operano negli orari diurni previsti.
  • Diritto alla scelta: l’utente ha il diritto di accedere ai servizi offerti dalla Casa di Cura su propria libera scelta, nei soli limiti stabiliti dalle disponibilità strutturali, tecnologiche e di competenza tecnico-professionale. È esclusa ogni costrizione morale o materiale.
  • Partecipazione: l’utente ha il diritto di ottenere informazioni sui servizi offerti e sulle proprie condizioni di salute, ha il diritto di esprimere osservazioni e suggerimenti verbali o scritti. Tali indicazioni saranno attentamente valutate dalla Casa di Cura per il miglioramento della qualità dei servizi.
  • Efficienza ed efficacia: l’intera attività svolta all’interno della Casa di Cura è ispirata al principio di garanzia di efficienza dei servizi e di efficacia delle prestazioni rese.

 

L'Azienda
La storia

La Casa di Cura Villa Berica nasce a Vicenza nei primi anni ’30 con indirizzo chirurgico.

Agli inizi degli anni ’50, il medico oculista Prof. Alessandro Trettenero ne assume assieme alla sua famiglia la proprietà.

Durante la sua gestione la clinica affronta una grande trasformazione integrando al rapporto privato con gli utenti, prestazioni convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale.

Nel corso degli anni l’attività di degenza si è diversificata e qualificata, arrivando ad offrire al paziente un ampio panorama di prestazioni ospedaliere e ambulatoriali. La crescita dell’offerta di prestazioni sanitarie è sempre stata accompagnata da continui interventi di ristrutturazione, ampliamento e adeguamento tecnologico.

Nel 2000 il Chirurgo Prof. Raffaele Garofalo, presidente di uno dei più importanti gruppi della sanità privata italiana, decide di acquistare la casa di cura direttamente dalla famiglia Trettenero, accelerando così il passaggio dalla chirurgia classica alle più attuali e moderne tecniche chirurgiche come la laparoscopia e l’endoscopia interventistica, favorendo in tal modo il recupero funzionale del paziente in tempi molto brevi.

Nel 2003 è stato inaugurato il nuovo gruppo operatorio costituito da 4 sale chirurgiche dotate delle migliori attrezzature e tecnologie, a cui recentemente è stata aggiunta una sala di emodinamica ed un ambulatorio chirurgico.

Dall’anno 2001 Villa Berica è certificata UNI EN ISO 9001/2015, nel 2016 ha ottenuto il rinnovo dell’accreditamento regionale e nel 2015 il rinnovo dell’autorizzazione all’esercizio.

Collocazione
Come raggiungerci

la Casa di Cura Villa Berica è ubicata nel centro urbano di Vicenza, in Via Capparozzo 10 ed è raggiungibile:

  • In autobus urbano, linea 1: fermata lungo Corso Padova nei pressi di Via G. Salvi; linea 7: fermata in Via Maffei oppure al capolinea di Via Pizzocaro.
  • In autopullman delle FTV: linea Vicenza-Padova in direzione Padova con fermata in Corso Padova all’altezza della Unicredit Banca, in direzione Vicenza con fermata di fronte allo Stadio Menti.
  • In taxi: tel. 0444 920600
  • Con mezzi privati: da Via G. Salvi (via Capparozzo è in parte a senso unico)
Parcheggio

Nel perimetro della Casa di Cura c’è un parcheggio libero salvo alcune aree dedicate ai mezzi di portatori di handicap oltre ai mezzi di soccorso.

All’esterno, sulle strade adiacenti alla Casa di Cura esistono parcheggi a pagamento (tariffa: 0.25 € per la prima ora, 1 € per le ore successive)

Dove alloggiare
Nelle vicinanze di Villa Berica si può alloggiare in Alberghi o in Pensione gestita da Religiose:
  • Hotel Conchiglia d’Oro Via Bassano, 7 tel. 0444 504202
  • Key Hotel, Via Giangiorgio Trissino, 54 tel. 0444 505476
  • Casa Sacro Cuore, Corso Padova, 122 tel. 0444 505265
Numeri e indirizzi utili
  • Centralino: 0444 219200
  • U.R.P. 0444 219208
  • Ufficio Ricoveri: 0444 219146 – 208, FAX 0444 219
  • Dipartimento di Medicina e Riabilitazione 0444 219160
  • Dipartimento Chirurgico 0444 219180 – 140
  • Direzione Amministrativa 0444 219293
  • e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Codice Etico e Modello 231

Allo scopo di rafforzare e migliorare il proprio sistema di controllo e di governo societario, Villa Berica S.p.A., ha avviato un progetto diretto all’adeguamento del sistema di prevenzione e gestione dei rischi ispirato sia alle previsioni del D.lgs. 231/2001 sia alle migliori pratiche in materia.

Il progetto si è concluso con l’adozione da parte della Società del Codice Etico di Gruppo e di un proprio modello di organizzazione, gestione e controllo in conformità alle previsioni del D.Lgs. 231/2001 (“Modello 231”).

Clicca qui per scaricare il Codice Etico del Gruppo Garofalo Health Care (link al pdf in allegato)

Il Gruppo Garofalo Health Care
Storia

La storia della GHC – Garofalo Health Care S.p.A. nasce dalla passione e dal coraggio di un uomo, Raffaele Garofalo, classe 1921. Un uomo ispirato da una ideologia portante che ha posto alla base di ogni sua iniziativa un profondo rispetto per la vita umana; ma anche un chirurgo eccezionale, che ha deciso di dedicare tutta la sua vita alla difesa ed alla protezione della vita umana, nella ferma convinzione che il paziente debba sempre essere messo al centro del sistema, ed in questa direzione, ha costantemente sostenuto l’impiego dell’innovazione, puntando ad un’assistenza sanitaria d’eccellenza. Oltre a tutto ciò Raffaele Garofalo è stato anche un abile imprenditore, che partendo da un semplice sogno è riuscito a porre le basi per un gruppo solido e produttivo.

Già negli anni’50 il giovane Raffaele, divenuto ormai chirurgo esperto, assieme ai suoi due fratelli Antonio e Mario, anch’essi medici, avvia un significativo percorso imprenditoriale con l’acquisizione di importanti strutture sanitarie dislocate nel Lazio, realizzando così il primo gruppo sanitario privato nella regione. Ma è solo l’inizio di un percorso che raggiunge il suo culmine a fine anni ’90, quando assieme alla figlia Maria Laura, Raffaele Garofalo percorre la strada della diversificazione territoriale e di comparto, acquisendo strutture sanitarie in svariate regioni del Nord Italia.

Viene così acquisito L’Eremo di Miazzina a Verbania in Piemonte, struttura riabilitativa e socio-assistenziale. Successivamente, a maggio del 2000, è la volta di Villa Berica a Vicenza, struttura polispecialistica per acuti, dotata al contempo di un dipartimento riabilitativo. Nell’agosto dello stesso anno viene rilevata l’Hesperia Hospital di Modena, ospedale privato polispecialistico per acuti, noto principalmente per il suo Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare. Nel 2002 viene acquisita Villa Garda in provincia di Verona, struttura riabilitativa dotata di un reparto di riabilitazione nutrizionale ed uno di riabilitazione cardiologica, nonché primo polo europeo per la cura dei disturbi dell’alimentazione (anoressia, bulimia e obesità).

A febbraio del 2006 scompare Raffaele Garofalo, ma il percorso di crescita non si arresta e così nel 2008 vengono acquisite la Casa di Cura Rugani di Siena, oggi Rugani Hospital, struttura polispecialistica per acuti anch’essa dotata di un nucleo riabilitativo ed uno dedicato all’assistenza dei pazienti in coma vegetativo persistente; e la Casa di Cura Villa Von Siebenthal, sita a Genzano, struttura residenziale dedicata alla cura di pazienti con disturbi psichiatrici e con tossicodipendenze. Sempre nello stesso anno poi avviene l’acquisto di terreni a Gravellona Toce, in una zona sprovvista di servizi sanitari ed in prossimità di un importante snodo autostradale, in cui viene edificata una nuova ed importante struttura per il recupero e la riabilitazione funzionale: l’Istituto Raffaele Garofalo.

Nel 2014 la diversificazione di comparto si estende al settore della diagnostica ambulatoriale e viene così rilevato il C.M.S.R. Veneto Medica di Altavilla Vicentina che, in partnership con il SSR rappresenta un punto d’eccellenza sul territorio per la diagnostica per immagini e per la cardiologia attraverso l’impiego di tecnologia avanzata, alta competenza medica ed efficiente organizzazione.

A giugno del 2017 entra a far parte della realtà imprenditoriale Garofalo, il Gruppo Fides titolare, direttamente o attraverso società controllate e collegate, di 11 strutture socio-sanitarie dislocate tra Genova e provincia. Si tratta di una delle più importanti realtà assistenziali private liguri operante nel settore dei servizi e delle gestioni sanitarie con un’attenzione particolare alla terapia fisica, alla riabilitazione motoria e psichiatrica, alla disabilità e alla lungodegenza.

A distanza di pochi mesi, inoltre, Garofalo rafforza la sua presenza in Emilia Romagna rilevando la Casa di Cura Prof. Nobili in provincia di Bologna, struttura dotata di un dipartimento di medicina, uno di chirurgia, una sala per la dialisi, un ampio dipartimento di diagnostica ambulatoriale ed un punto di primo intervento; la struttura svolge funzioni di “ospedale per il territorio”.

Oggi la GHC è presente in sei regioni italiane (Lazio, Piemonte, Veneto, Toscana, Emilia Romagna, Liguria) e copre tutti i comparti sanitari e socio assistenziali; dalla chirurgia di altissima complessità a quella di media e bassa complessità, alla chirurgia e medicina d’urgenza, alla cardiologia clinica ed interventistica, alla riabilitazione motoria, neurologica, cardiologica e nutrizionale, alle RSA estensive ed intensive ai comi in stato vegetativo persistente, alla psichiatria ed ai centri diagnostici.